All’ospedale col mal di pancia, incinta a 12 anni

La ragazzina rom è al settimo mese di gravidanza. Sul caso indaga la Polizia
Perugia

Una ragazzina di 12 anni aspetta un figlio ed è al settimo mese di gravidanza. Lo hanno scoperto i medici dell'ospedale di Perugia quando l'hanno visitata in preda a forti dolori al ventre, accompagnata dal fratello che ha esibito un documento di affidamento. I sanitari hanno subito avvertito la Polizia. Allertati immediatamente Procura, Tribunale dei minori e servizi sociali.
Si è dunque scoperto che la piccola appartiene ad una comunità Rom ed è ospite, insieme al fratello, dalla famiglia degli zii che vivono a Perugia. La madre della giovane è rimasta in Romania, il padre scomparso da qualche tempo.
Ai sanitari la bambina ha negato in un primo momento di aver avuto rapporti sessuali, per poi ammettere l’esistenza di un fidanzato di 14 anni.
Il pm Flaminio Monteleone ha deciso l’affidamento temporaneo della ragazzina ai medici dell’ospedale.
La dodicenne è ora ricoverata e le sue condizioni di salute sono stabili. Per ulteriori controlli ed esami è previsto che resterà in ospedale un paio di giorni.  Le sue condizioni vengono costantemente monitorate dal personale medico sanitario del Santa Maria della Misericordia. Nel frattempo si continua ad indagare anche per cercare di capire se la dodicenne sia stata vittima di abusi.