Muore motociclista sul raccordo Perugia-Bettolle

A perdere la vita Daniele Ciappelloni, 41 anni, di Colle Umberto
Perugia

Incidente mortale sul raccordo Perugia Bettolle. A perdere la vita Daniele Ciappelloni, 41 anni, di Colle Umberto (a lato nella foto tratta dal suo profilo Facebook).
Daniele viaggiava in sella alla  sua Ducati 999 quando si è andato a scontrare contro un furgone in coda sulla superstrada, all’altezza di Ferro di Cavallo. Stava viaggiando in direzione Ponte San Giovanni. In quel tratto si era formato un incolonnamento per un cantiere Anas che operava lì vicino e che ha comportato un restringimento di corsia.
Il motociclista ha tamponato violentemente il furgone in coda.
Sul posto polizia stradale, vigili del fuoco e 118. L’incidente è avvenuto poco dopo le 17,30 di venerdì 15 maggio. La chiamata al pronto soccorso è arrivata da un automobilista. I sanitari sono arrivati e non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 41enne.
L’uomo alla guida del furgone, un trentenne, è stato portato in ospedale in stato di choc.
Ciappelloni, meccanico e titolare dell’omonima autofficina di Capocavallo, la Ciappelloni Garage, conviveva con una ragazza di Perugia e non aveva figli. Motociclista con anni di esperienza alla guida, era un appassionato del marchio Ducati. 
Sul posto dell’incidente si sono recati anche i mezzi Anas.
La strada è rimasta bloccata per alcune ore.
La Polstrada ha comunque indicato nel tamponamento a seguito della coda causata dai cantieri la dinamica dell’incidente.
Cantieri che sono stati avviati durante il lockdown e che da lunedì saranno incrementati fino a tutta l’estate.