Due persone denunciate per gli incendi di agosto

Identificate dai Carabinieri Forestali dovranno rispondere di incendio colposo
Perugia

L’attività investigativa dei Carabinieri Forestali ha permesso nelle ultime ore di denunciare altre due persone responsabili degli incendi avvenuti nelle scorse settimane.

La stazione Carabinieri Forestale di Assisi ha inviato gli atti in procura nei confronti del responsabile dell’incendio avvenuto nelle prime ore pomeridiane del giorno 12 agosto in via Francesca ad Assisi.

Il fuoco appiccato dal responsabile intento a smaltire le potature dei tralci di un vigneto, a seguito del vento forte presente nella zona, si propagava velocemente nei terreni adiacenti.

L’intervento dei Carabinieri Forestali ha permesso di evitare che il fuoco si estendesse in maniera incontrollata garantendo l’incolumità dei cittadini vista la presenza ravvicinata con il centro abitato di Assisi.

A causa del forte vento e nonostante gli sforzi il fuoco continuava ad alimentarsi facendo alzare una densa colonna di fumo; i militari hanno dovuto richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco che, nel tardo pomeriggio riuscivano a terminare le opere di bonifica dell’area.

I militari riuscivano a far ammettere al proprietario le proprie responsabilità che ora verranno valutate dalla Procura di Perugia per ipotesi di incendio colposo.

Anche la Stazione Carabinieri di Gualdo Tadino ha deferito alla Procura il responsabile dell’incendio del 23 agosto avvenuto nella periferia del comune di Gualdo Tadino.

Il fuoco appiccato per ripulire delle ramaglie, si propagava velocemente interessando un’area di circa 13 ettari, di cui 3 ettari boscata, e veniva domato dai vigili del fuoco anche con l’intervento di un mezzo aereo.

Individuato il punto di innesco, i militari sono stati in grado di risalire al responsabile che, una volta convocato in caserma, ammetteva di aver cagionato il rogo. Anche per il cittadino gualdese si prefigura il reato di incendio colposo.