Francesco nei sentieri, oltre 100 bici d’epoca in tour tra Perugia e Assisi

Sabato 28 e domenica 29 settembre la quarta edizione della ciclostorica
Perugia

Una ciclostorica non è solo sport ma anche, e soprattutto, tradizione, ambiente, tipicità e riscoperta delle bellezze naturali, artistiche e architettoniche meno note di un territorio. Aspetti questi che si fondono ed emergono anche nella manifestazione ‘Francesco nei sentieri’ che, giunta alla quarta edizione, verrà riproposta tra Perugia, Assisi e Cannara sabato 28 e domenica 29 settembre. Oltre cento i ciclisti, provenienti da tutto il centro Italia, che hanno già dato la loro adesione e che, in sella alle loro bici d’epoca e con il caratteristico abbigliamento di lana, offriranno un insolito ma affascinante spettacolo a chiunque avrà la fortuna di incontrarli sulla propria strada. Tre i percorsi previsti, presentati mercoledì 25 settembre a Perugia, assieme ai numerosi eventi collaterali, dall’organizzatore Cesare Galletti, presidente dell’associazione Francesco nei sentieri. Assieme ai rappresentati delle varie associazioni che collaborano alla ciclostorica, è intervenuta alla conferenza anche l’assessore comunale Clara Pastorelli che, da buona ciclista, ha assicurato la sua partecipazione all’evento.

“Novità di quest’anno – ha esordito Galletti – è un percorso breve di 27 chilometri che proponiamo a chi non ha un allenamento sufficiente ad affrontare le tappe più lunghe. Tutti e tre i percorsi hanno in comune una sosta ristoro nello splendido borgo di Civitella d’Arna dove i suoi abitanti ci accoglieranno in abiti contadini dell’800 e rievocheranno scene di vita popolare, tra cui la battitura del grano”. Il programma di domenica 29 settembre, giornata in cui si svolgerà la ciclostorica vera e propria, prevede il raduno dei ciclisti ai Giardini del Frontone di Perugia nelle prime ore del mattino. Da qui, attraverso corso Cavour, alle 8 si sposteranno tutti in piazza IV Novembre dove, in concomitanza, si svolgerà il raduno di auto d’epoca del Camep. A salutare i ciclisti ci saranno i sindaci di Perugia Andrea Romizi, Assisi Stefania Proietti e Cannara Fabrizio Gareggia. In piazza si potrà assistere anche a un’esibizione degli sbandieratori di Assisi. Scortato da auto, Vespe e Lambrette del secolo scorso, il colorato gruppo si dirigerà poi al tempietto di Porta sant’Angelo per una colazione; da qui gli sportivi potranno scegliere uno dei tre tragitti: il Breve-Civitella di 27 chilometri con un dislivello di 260 metri, il Medio-Panoramico di 54 chilometri con un dislivello di 990 metri e il Lungo-Assisi di 84 chilometri e un dislivello di 1.126 metri. “L’altra novità – ha aggiunto Galletti – è il nostro passaggio all’interno della città di Assisi e la possibilità di visitare i suoi monumenti più significativi. Immancabile poi la tappa di Cannara. Ci ritroveremo quindi tutti insieme a Perugia”. Per far trovare agli ospiti delle regioni limitrofe un paesaggio nel miglior stato possibile, i volontari di Francesco nei sentieri hanno nei giorni scorsi ripulito il tratto in salita che da Pretola riporta al capoluogo.

“Francesco nei sentieri – ha commentato Pastorelli – è sport, senso di appartenenza, valorizzazione delle bellezze di Perugia e dell’Umbria, anche in ottica di promozione turistica. Un mezzo per divulgare la nostra cultura. In questo senso apprezziamo moltissimo i tanti eventi collaterali organizzati per far conoscere la nostra città”. Sabato 28 settembre, infatti, con ritrovo alle 16 al Frontone, si terrà una visita guidata ai principali monumenti del centro storico di Perugia. Alle 20, poi, cena nel Convento di Monteripido a base di prodotti tipici di Norcia a chilometro zero. Per informazioni è possibile chiamare il numero 329.9653475.