Perugia, lite tra spacciatori: danneggiata auto

A Fontivegge i pusher la fanno da padroni
Perugia

La questione sicurezza a Fontivegge è tuttora d’attualità a causa delle liti tra spacciatori che si concentrano nel fine settimana.

Il primo caso lo denuncia Lorenzo Brunetti, guardia giurata che vive alla stazione rende noto di essere stato minacciato di morte per strada, mentre stava passeggiando con il suo cane. “Ho visto un uomo che mi faceva il segno con le dita sul collo, come a dire ti sgozzo” e in un video messo in rete lo si vede chiedere spiegazione. Giorni prima aveva fatto altre segnalazioni sull'attività di alcuni spacciatori sempre in zona stazione.

A mezzanotte da un condominio in via Mario Angeloni alcuni residenti raccontano di aver visto scappare due nordafricani autori di una violenta lite e l’esito è testimoniato da foto delle tracce di sangue nel porticato dove sarebbe avvenuta la lite.

I residenti della parte di via Settevalli segnalano poi che qualcuno ha preso una fioriera e l'ha scaraventata contro un'auto parcheggiata e sono stati distrutti bidoni dell'immondizia.

Gli abitanti della zona alzano il dito contro l’amministrazione comunale che, nonostante le rassicurazioni ricorrenti, non cedono novità significative riguardo l’ordine pubblico e la sicurezza della zona, e sono pronti a chiedere i danni.