L’Hotel Astor di Fontivegge possibile ricovero per clandestini

Viste due persone scavalcare il terrazzo sopra la farmacia per introdursi all’interno dell’albergo
Perugia

Segnalati dai residenti degli strani movimenti nei pressi dell’hotel Astor, ormai chiuso da alcuni mesi dopo un periodo di breve riapertura estiva.

Ore 4 della notte, durante l’apertura della stazione ferroviaria di Fontivegge, sono state viste due persone scavalcare il terrazzo sopra la farmacia per introdursi all’interno dell’hotel Astor.

Avvisato telefonicamente il 113. Uno dei testimoni, Lorenzo Brunetti, ha visto due persone scavalcare il terrazzo sopra la farmacia per introdursi all’interno dell’albergo.“Queste persone - racconta Brunetti che ha scattato anche alcune foto che avvalorano le sue parole - accavallando l’uno sopra l’altro i bidoni della spazzatura che si trovano lungo il muro perimetrale dello stabile, sono arrivati facilmente al terrazzo della struttura per poi usare una finestra per infilarsi dentro lo stabile, alzando prima e poi abbassando le tapparelle della camera, con tanto di luci accese all’interno”. “Se tutto corrisponde a verità, attendiamo rapidamente lo sgombero e la messa in sicurezza dello stabile data la promiscuità con la parte di civile abitazione”, sollecita uno dei portavoce del comitato Progetto Fontivegge.