Fontivegge, insediato il Nucleo della Polizia locale

Composto da un capitano ed altri quattro agenti, avrà la funzione di controllo del territorio, favorendo la sicurezza ed il decoro della zona
Perugia

Si è insediato, nella sede di via del Macello a Fontivegge, il nuovo nucleo della polizia locale di sicurezza urbana, destinato nel tempo ad assumere anche le funzioni di nucleo cinofilo. 
In attesa di quest’ultimo passaggio, che si completerà entro la prima metà del 2022, il nucleo, composto da un capitano ed altri quattro agenti, avrà la funzione di controllo del territorio, favorendo la sicurezza ed il decoro specificatamente della zona di Fontivegge. Questa attività, va precisato, rimarrà in capo al nucleo anche dopo l’avvio delle funzioni cinofile.

L’attività dei cinque agenti verrà svolta in stretto coordinamento con le altre forze dell’ordine, l’Esercito, le associazioni, gli operatori commerciali, gli ordini professionali presenti ed in particolare con gli agenti di polizia locale che già operano nell’area di Fontivegge; la stretta sinergia tra i due nuclei consentirà un migliore controllo e monitoraggio della zona sia con riferimento alle note criticità sociali che a quelle relative alle residenzialità. In una parola un forte potenziamento dell’ufficio-zona di Fontivegge.

Ha espresso soddisfazione per il raggiungimento dell'obiettivo, previsto da tempo, l'assessore alla Sicurezza Luca Merli: «Vorrei ringraziare il comandante Nicoletta Caponi e tutto il corpo della polizia locale per aver condiviso la ferma volontà del sindaco Andrea Romizi ed anche mia di realizzare il progetto finalizzato ad intensificare la presenza del personale della polizia locale in una zona critica della città».
Il nucleo, anche con la presenza di Romizi e Merli, ha effettuato controlli lungo vie, piazze e palazzi.
 

Inoltre il Comune di Perugia ha promosso ed attivato un tavolo, cui partecipano Gesenu, Università degli studi di Perugia ed Asl, per elaborare in maniera congiunta e condivisa strategie ed interventi concreti a tutela della salute dei cittadini, favorendo nel contempo il decoro, la pulizia delle aree interessate e, dunque, la sicurezza sotto il profilo sanitario delle persone. E’ in questo contesto che si inserisce l’iniziativa che presentiamo oggi, un ulteriore tassello all’interno di un mosaico più ampio che mette al centro Perugia ed i suoi cittadini”.