Flexor Lab inaugura la sede a San Sisto

La terza per il centro medico polispecialistico, di fisioterapia e riabilitazione. Stesso format delle altre sedi ma in più ci sono ambulatorio chirurgico, medicina estetica e crioterapia
Perugia

San Martino in Campo, Deruta e infine Perugia-San Sisto. Flexor Lab, centro medico polispecialistico, di fisioterapia e riabilitazione, ha inaugurato giovedì 16 luglio nel capoluogo umbro la sua terza sede, al civico 64 di via Gerardo Dottori. Al suo interno operano professionisti specializzati nel trattamento delle patologie croniche muscolo-scheletriche e tendinee di ogni parte del corpo, ma anche specialisti in ortopedia, cardiologia, diagnostica per immagini, ginecologia, urologia e tricologia, solo per citare alcuni.

Un poliambulatorio moderno, amministrato da Ferdinando Cascianelli insieme al direttore sanitario Massimo Bianchi, in cui trovano spazio anche un centro di medicina estetica, una sala operatoria per la chirurgia mini invasiva e, prossimamente, anche un macchinario per la crioterapia che insieme a quello per il trattamento con ossigenazione iperbarica (unico in Umbria e presente nella sede di San Martino in Campo) dimostra l’attenzione che Flexor Lab riserva alle novità dei settori di propria competenza.

“Siamo partiti cinque anni fa – ha dichiarato Bianchi – e siamo cresciuti riuscendo a offrire molte specialità mediche. Con la sede di San Sisto cerchiamo di intercettare ancora di più la domanda del territorio con prestazioni di alto livello in tempi sufficientemente rapidi”. “La location ci è sembrata adatta – ha spiegato Ferdinando Cascianelli – in quanto centrale e vicina all’ospedale della città. Il nostro team è composto, tra le tre sedi, da 26 medici, 18 fisioterapisti e quattro infermiere. Qui a San Sisto, poi, abbiamo l’ambulatorio chirurgico dove svolgiamo interventi in anestesia locale e questo, insieme al fatto che siamo in grado di svolgere visite specialistiche, potrebbe anche essere un supporto alla sanità pubblica. Siamo aperti da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20 e in base alle esigenze anche il sabato dalle 8 alle 13”.

Tra le autorità presenti all’inaugurazione c’erano, per l’Assemblea legislativa dell’Umbria, la vicepresidente Paola Fioroni e la presidente della Terza commissione consiliare permanente su Sanità e Servizi sociali Eleonora Pace; inoltre, ha preso parte anche Gianluca Tuteri, vicesindaco e assessore alla salute del Comune di Perugia. A fare gli onori di casa, poi, i responsabili della Fisioterapia, Andrea Cascianelli e Filippo Mari, e il medico estetico, dottoressa Beatrice Pinzo.

“L’idea di aprire questa sede – ha spiegato Cascianelli – è nata inizialmente da una collaborazione con i nostri attuali vicini di Beauty Gold. Il format è uguale in tutte le nostre strutture ma ognuna poi si differenzia per una particolarità che la rende unica”.

“Flexor lab è specializzata nel trattamento del dolore in fase acuta e cronica – ha detto Mari –, e nella riabilitazione post-intervento, ma abbiamo anche programmi e trattamenti che riguardano la prevenzione del dolore perché crediamo che i nostri pazienti debbano vivere una situazione di benessere costante. Per fare questo utilizziamo macchinari all’avanguardia a cui abbiniamo l’abilità manuale dei nostri terapisti, il nostro know-how più importante che fa la differenza”.

“Sempre più persone – ha raccontato Pinzo – chiedono di migliorare il loro aspetto estetico senza ricorrere alla chirurgia vera e propria. Noi offriamo anche trattamenti mini invasivi con il botulino, il filler o biostimolazioni”. “L’apertura di questa attività – ha concluso Fioroni – è un’iniziativa imprenditoriale positiva per il tessuto socio-economico e sanitario della nostra regione”. All’inaugurazione era presente anche Fabio Barboni, presidente della Clinica Lami, con cui Flexor Lab collabora nell’ambito dell’idroterapia.