Dice di volersi ammazzare per liberarsi della fidanzata

Giovane romeno denunciato per procurato allarme
Perugia

Per porre fine alla relazione con la sua fidanzata ha messo in scena un finto suicidio.
Per questo motivo, un giovane di Perugia è stato denunciato per procurato allarme.
Voleva in sostanza far credere che stava organizzando la sua fine buttandosi in un fiume. Tant'è che la ragazza ha avvertito il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico dopo aver ricevuto strani messaggi dal suo fidanzato che facevano pensare ad episodi autolesionistici. A quel punto i poliziotti hanno iniziato le ricerche del fidanzato scomparso, un romeno di vent'anni, con precedenti di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio.
Gli agenti lo hanno infine rintracciato e a quel punto hanno scoperto che si trattava di un espediente per interrompere la relazione. Il ragazzo è stato portato all’Auutorità Giudiziaria per reato di procurato allarme.