Reperti etruschi in casa

Denunciate due persone con l'accusa di ricettazione in concorso e violazioni in materia di alienazione di beni culturali
Perugia

Presso un’abitazione di Perugia sono stati rinvenuti antichi reperti archeologici etruschi. Si tratta di: un oinochoe villanoviano in bucchero; una testa votiva femminile in terracotta; 10 asce in bronzo; una situla e freccia in bronzo; 2 anse in bronzo; 2 unguentari in  vetro; 2 statuette votive in bronzo; un anello in bronzo; una collana con elementi in faience. Il prezioso materiale è stato sequestrato dai carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia, che hanno proceduto anche a denunciare due persone con l'accusa di ricettazione in concorso e violazioni in materia di alienazione di beni culturali.

Le indagini sono solo all'inizio. A coordinare l'operazione investigativa è la Procura della Repubblica di Perugia. Si punta così ad accertare eventuali collegamenti ed ulteriori responsabilità penali, nonché a ricercare e rinvenire ulteriori beni.