Aumentano le famiglie che si rivolgono all'Emporio Siloe di Ponte San Giovanni

Appello alla generosità dei cittadini per aiutare chi si trova in difficoltà a causa del Covid
Argomenti correlati
Perugia

Se il numero dei contagiati da Covid-19 è in netta diminuzione in Italia, dobbiamo purtroppo toccare con mano l’aumento dei problemi economici nelle fasce più deboli. Infatti nei giorni in cui si può fare la spesa in Emporio Siloe, le file e le attese si allungano ogni volta di più e sono aumentate di molte unità le famiglie italiane che chiedono aiuto.

Al 31 dicembre le persone iscritte e in possesso della tessera alimentare erano circa 700, ora sono 920, con un aumento percentuale del 31%.

Sono aumentate, in proporzione, anche le tessere baby e i prodotti per i neonati sono i più costosi.

“Per questo - fanno sapere da Emporio Siloe Onlus - ci appelliamo ancora una volta alla già sperimentata generosità dei cittadini: se oggi molti di noi possono intravedere il ritorno alla normalità, per tante, troppe famiglie questo non accade”.

L'associazione invita, quindi, a regalare una spesa a chi ne ha bisogno, donando con bonifico bancario intestato all’Emporio Siloe Onlus e inserendo nella causale “Emergenza Covid-19”: Iban: IT42F0707503004000000624507.

È possibile, inoltre, donare generi alimentari con la “spesa sospesa” nei supermercati Coop, Conad Superstore, Todis di Ponte San Giovanni (PG) e Conad “Al Colle” di San Martino in Colle (PG).