Si è spento a 88 anni Edoardo Longarini, grande imprenditore ed editore

Il funerale si terrà oggi, alle 10.30, nella chiesa di piazza Ungheria a Roma
Canali:
Argomenti correlati
Perugia

E’ morto dopo una lunga malattia, all’età di 88 anni, Edoardo Longarini.
“Se ne va un padre esemplare, uno dei grandi protagonisti della stagione della ricostruzione e del decollo dell’economia italiana nel dopoguerra. Una persona retta che fino all’ultimo ha amato la sua famiglia ed i nipoti. Un uomo che merita quel rispetto  che in vita, a volte, qualcuno ha provato a non riconoscergli. Lascia nei congiunti una grande eredità affettiva e di valori umani, unita alla determinata consapevolezza dei suoi diritti lesi che saranno ripristinati”. Così la famiglia Longarini ricorda Edoardo, l’imprenditore che si è spento l'altra mattina nella sua casa romana ai Parioli.
 Oltre al settore delle costruzioni, Longarini si è occupanto anche di editoria e calcio. È stato editore di un gruppo di "gazzette" nelle regioni Marche, Umbria e Toscana. In più di un'occasione, insieme al socio Leonello Mosca salvò dalla chiusura "Il corriere dell'Umbria".
E' stato proprietario dell'Ancona calcio, che con lui ha conquistato per la prima volta la Serie A e la finale della Coppa Italia. E' stato presidente della Lodigiani e poi della Ternana per 12 anni con all'attivo due retrocessioni, un ripescaggio, una promozione e cinque salvezze in Serie cadetta prima di cedere il pacchetto azionario della società rossoverde all'Unicusano.
Edoardo Longarini, tra le altre attività, ha posseduto anche una stazione radio e televisiva ed un cantiere navale ad Ancona.  
Il funerale si terrà oggi, alle 10.30, nella chiesa di piazza Ungheria a Roma.
Alla famiglia tutta la redazione porge le più sentite condoglianze.