Il dottor Gianluigi Rosi, specialista di patologie vascolari, eletto nel Direttivo nazionale dell’Afi

Un prestigioso riconoscimento al professionista umbro che da oltre 30 anni si occupa di tematiche vascolari angiologiche
Perugia

Il dottor Gianluigi Rosi, che da oltre 30 anni si occupa di tematiche vascolari angiologiche, è stato eletto nel Direttivo nazionale dell’Afi (Associazione Flebologica Italiana). Un prestigioso riconoscimento al professionista umbro specializzato in Francia, a Grenoble, che ha diffuso in Italia la tecnica di sclerosi venosa delle vene varicose degli arti inferiori.
Tecnica che negli ultimi 20 anni ha rivoluzionato l’approccio alla malattia venosa cronica ed alle ulcere venose degli arti inferiori.
Nel 2006 il dottor Rosi ha ideato anche la tecnica di sclerosi delle emorroidi in maniera non invasiva che nei successivi 15 anni è divenuta una delle modalità di cura più diffuse grazie all’approccio non invasivo ad una patologia di cui è affetto tra il 40 e 60% della popolazione.
Ogni mese a Perugia vengono realizzati corsi di formazione per medici che desiderano apprendere questa tecnica innovativa per curare le vene varicose.
Nell’ambito del Congresso Europeo Sclerotherapy tenutosi a Bologna nei giorni scorsi, Rosi ha illustrato i dati della sua esperienza nell’ambito del trattamento delle vene varicose negli anziani.
"Tecniche – assicura il professionista – in grado di migliorare la qualità della vita di molti over 70".
Il dottor Rosi ha anche un dove può essere contattato.