Giovane donna sposata con un tunisino costretta a subire violenze

Denunciato l'uomo per lesioni aggravate e maltrattamenti
Perugia

Lesioni e maltrattamenti, questo ha dovuto subire una donna 40enne, spostata con un tunisino di 36 anni.

Poco dopo il matrimonio l'uomo era cambiato, beveva ed era spesso ubriaco e questo influiva molto nell'atteggiamento del tunisino verso la moglie, sino  al punto di arrivare più volte a picchiarla.

L'ultima volta la lite è stata pesantissima , il tunisino è arrivato a riempirle la faccia di spray al peperoncino per poi taglieggiarLe il viso con un coltello affilato.

Ancora prima la povera donna  era stata picchiata più volte con estrema forza e cattiveria, presa a calci e a pugni in ogni parte del corpo, sino a procurarle gravi  fratture del naso e dello zigomo sinistro, con una prognosi di 40 giorni. 

La donna esasperata si e decisa a denunciare il fatto alla polizia di Perugia che è intervenuta accusando l'uomo , già noto alle forze dell'ordine, per le gravi violenze 
subite. La donna è  stata allontanata dal marito violento.