Ragazza dipendente da videogiochi, i genitori chiedono aiuto alla Polizia

Esasperati dal comportamento della giovane
Perugia

Personale della Polizia di Stato di Perugia, è intervenuto presso un’abitazione del quartiere di Ferro di Cavallo su richiesta di una coppia di genitori, esasperata dalla dipendenza da videogames della propria figlia e dalle sue reazioni aggressive quando le veniva chiesto di smettere di giocare.

Vista la situazione l'intervento degli agenti è stato immediato e, appena giunti sul posto, si sono intrattenuti a lungo con la ragazza. L'incontro si è concluso con la promessa della ragazza che metterà in pratica un comportamento educato e collaborativo con i genitori e che rispetterà l’accordo di non utilizzare la console per più di un’ora al giorno.