Perugia, cittadino albanese denunciato dalla Polizia di Stato

Per detenzione di sostanze stupefacenti e non aver rispettato il divieto di ritorno nel comune
Argomenti correlati
Perugia

Personale del Reparto Volanti ha provveduto ad effettuare un controllo, in ausilio ad una pattuglia di Militari dell’Esercito Italiano in servizio nell’Operazione “Strade Sicure”, a carico di un cittadino extracomunitario di origini albanesi di 23 anni, regolare nel Territorio Nazionale, nella zona della Stazione di Fontivegge.

Nella circostanza dei fatti l’uomo si aggirava proprio fra i binari della stazione con fare sospetto come se stesse cercando qualcuno o qualcosa.

Tale atteggiamento richiamava l’attenzione dei militari i quali dopo aver fermato l’uomo richiedevano l’ausilio della Squadra Volante comunicando il fatto alla Sala Operativa della Questura di Perugia.

Durante l’effettuazione dei controlli emergeva che l’uomo aveva a proprio carico un divieto di ritorno nel comune di Perugia e numerosi precedenti di Polizia.

A seguito del controllo personale del soggetto emergeva che l’uomo occultava marjiuana e hashish all’interno di un pacchetto di sigarette e dell’eroina all’interno di una scarpa.

In considerazione della modica quantità posseduta l’uomo veniva quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ed inosservanza del divieto di ritorno nel comune di Perugia.