Cuoco umbro indagato per atti intimidatori alla Famiglia

Denunciato dalla sorella e dai familiari. I dissidi legati a fattori ereditari
Argomenti correlati
Perugia

Un cuoco di 44 anni  è stato  indagato dalla polizia di Perugia  per violenze nei confronti della sorella e della sua famiglia .

Dopo la morte del padre, il fratello avrebbe tenuto comportamenti intimidatori e violenti verso la sorella  e i membri della famiglia. Il motivo sarebbe attribuito alla spartizione ereditaria di un immobile di proprietà del padre,occupato dal fratello, cuoco noto a Perugia.

A seguito dell'esito dell'indagine effettuata  del nucleo anticrimine di Perugia, verificati gli atteggiamenti inconsueti,inibiti dalla legge, il Gip ha vietato al 44enne qualsiasi tipo di contatto con la famiglia.