Fanno sesso nell’atrio di un palazzo a Fontivegge

Ripresi col telefonino da alcuni residenti svegliati da inequivocabili rumori
Perugia

Ancora scene di degrado nel quartiere di Fontivegge, ormai divenuto il luogo più imbarbarito di Perugia.
Un porto franco frequentato da prostitute e spacciatori senza scrupoli, da loschi figuri che ogni tanto se le danno di santa ragione, non disdegnando l'uso di pistole e coltelli, ma anche un posto dove si ritrovano a sorpresa cadaveri imputriditi senza che nessuno per settimana abbia segnalato neppure un minimo disagio. Ebbene, in quest'area così abbruttita, c'è qualcuno che ha pensato bene di mettere in pratica il vecchio slogan dei figli dei fiori: “Fate l'amore non fate la guerra”.
E così nella notte tra il 3 e il 4 luglio in via Chiusi due giovani hanno deciso di lasciarsi andare alla passione senza pudore alcuno. Insomma hanno iniziato a fare sesso nell'androne di un palazzo. Praticamente sotto gli occhi di tutti. Tanto che a riprendere tutta la scena con lo smartphone sono stati alcuni residenti svegliati alle tre del mattino da lamenti e rumori inequivocabili provenienti dalla strada.  Mentre nel frattempo qualcun altro ha chiamato i carabinieri. "Venite subito, stanno facendo delle oscenità". 
Pochi minuti dopo è giunta sul posto una pattuglia dell'Arma. I ragazzi sono stati identificati, ma non denunciati perché non colti in flagranza di reato. Sì, perché nel frattempo si erano rivestiti e ricomposti. Anzi, in verità, la coppia si è dichiarata alquanto sorpresa per tutto il guazzabuglio che si era venuto a creare. E a quanto sembra hanno invitato tutti gli astanti a "mettere dei fiori nei vostri cannoni".
Per vedere il filmato (da cui è stato tratto il frame) si può andare su www.corrieredellumbria.it