Pianello, scoperto dai Carabinieri covo di ladri

Nell'operazione fermati due stranieri, un terzo è riuscito a scappare
Argomenti correlati
Perugia

Non si ferma il contrasto ai reati predatori messo in atto dai Carabinieri della Stazione di Valfabbrica. Mesi di accertamenti hanno permesso loro di localizzare un piccolo appartamento in località Pianello di Perugia, immobile preso in affitto da un cittadino extracomunitario, ma apparentemente sempre vuoto.

E’ bastata vedere una luce accesa per capire che all’interno fosse arrivato qualcuno, proprio in concomitanza con l’aumento dei furti nella zona. Immediato è stato l’intervento dei carabinieri che a seguito dell’irruzione riuscivano a bloccare due soggetti, anch’essi extracomunitari, mentre un terzo riusciva a darsi a rocambolesca fuga utilizzando un accesso secondario.

La celerità dell’intervento degli operanti non consentiva comunque allo stesso di recuperare il suo telefono cellulare, né tantomeno i suoi documenti personali lasciati all’interno dell’appartamento. Successivi accertamenti permettevano di stabilire, quindi, che i documenti erano falsi e che l’effige riportata apparteneva ad un soggetto dell’est Europa ricercato.

Le due persone fermate venivano quindi accompagnate presso la caserma di Valfabbrica. A loro carico si procedeva con una denuncia per favoreggiamento personale e successivamente venivano iniziate le procedure per la loro espulsione dal territorio nazionale. L’affittuario dell’appartamento veniva anch’egli deferito per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Gli inquirenti ipotizzano che tale operazione abbia permesso di prevenire ulteriori furti in abitazione, sicuramente il reato più preoccupante e odioso che i cittadini possano subire.