Ottantunesimo decesso in Umbria a causa del Covid-19

Si tratta di un cittadino di 70 anni, di origini albanesi, da anni residente a Perugia
Perugia

Ottantunesimo decesso in Umbria a causa del Covid-19. Si tratta di un uomo di 70 anni già ricoverato all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia nel reparto di terapia intensiva.
L'ultimo decesso legato al virus nella nostra regione risaliva allo scorso 26 giugno; dopo oltre due mesi, quindi, la regione conta una nuova vittima.
L’azienda ospedaliera di Perugia comunica che nelle prime ore di venerdì 4 settembre è deceduto nel reparto di Terapia Intensiva un cittadino di 70 anni, di origini albanesi, da anni residente a Perugia, per le conseguenze di Covid -19. L’uomo, di ritorno da un viaggio in Albania, era stato ricoverato il 21 agosto presso la struttura complessa di Malattie Infettive e trasferito in Rianimazione dopo che le sue condizioni si erano aggravate anche in presenza di altre patologie. Il commissario straordinario Marcello Giannico, informa una nota dell’ospedale, ha informato il sindaco Romizi ed ha espresso le condoglianze ai familiari a anche a nome del personale sanitario. E’ l’81esimo morto in Umbria per Coronavirus.