Nelle ultime ventiquattrore si registra una crescita dei nuovi casi Covid giornalieri in Umbria

Se ne contano 96  rispetto ai 74 di martedì. Resta però invariato il numero dei ricoverati in ospedale
Perugia

Nelle ultime ventiquattrore si registra una crescita dei nuovi casi Covid giornalieri in Umbria. Se ne contano 96  rispetto ai 74 di martedì. Resta però invariato il numero dei ricoverati in ospedale 45, ma salgono a sei, da cinque, i posti occupati nelle terapie intensive.
Emerge dai dati sul alla data del 17 novembre. Sempre nell’ultimo giorno non sono stati registrati nuovi morti per il virus. I guariti sono stati invece 84, con gli attualmente positivi ora 1.565, 12 in più. Sono stati analizzati 2.547 tamponi e 7.083 test antigenici.

Intanto la Regione fa sapere che dal primo dicembre 2021 prende il via la somministrazione della dose “booster”, con vaccino a m-RNA, ai cittadini di età compresa tra i 40 e i 59 anni.

La prenotazione potrà essere effettuata tramite il portale regionale purché siano trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato.

I cittadini potranno scegliere data e ora dell’appuntamento presso uno dei punti vaccinali territoriali.

Sempre a partire dal 1° dicembre, sulla base dell’accordo raggiunto tra la Regione e le Associazioni delle Farmacie Pubbliche e Private Convenzionate, le farmacie aderenti garantiranno la somministrazione delle terze dosi “booster” con vaccino Pfizer, agli over 40 (esclusi i soggetti fragili) sempre che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da almeno 6 mesi.

A seguito di tale accordo, le farmacie aderenti potranno quindi provvedere a prenotare ed effettuare, presso le proprie sedi, sia la somministrazione della prima e della seconda dose agli over 18 esclusi i soggetti fragili ancora non vaccinati, che la somministrazione delle dosi booster agli over 60 (esclusi i soggetti fragili) che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da almeno 6 mesi.