Emergenza Covid, sospesi negli ospedali umbri tutti gli interventi chirurgici non urgenti

Il direttore regionale della sanità, Claudio Dario, ha inviato una nota ai commissari straordinari di Aziende sanitarie e ospedaliere
Perugia

Il direttore regionale della sanità, Claudio Dario, ha inviato una nota ai commissari straordinari di Aziende sanitarie e ospedaliere per comunicare la decisione di sospendere, fino al 15 novembre, tutte le prestazioni chirurgiche elettive garantendo, comunque, le attività di urgenza ed emergenza. La decisione, che rientra nel Piano di contenimento dell’ondata epidemiologica, mira evidentemente a liberare risorse in termini di anestesisti e rianimatori, figure indispensabili nella organizzazione delle terapie intensive. In settimana, probabilmente nella giornata di giovedì, è prevista una riunione tra i rappresentanti di Regione, Azienda sanitarie e responsabili dei dipartimenti chirurgici degli ospedali al fine di salvaguardare i pazienti oncologici mettendo a punto anche specifici protocolli per individuare criteri e modalità che permettano di intervenire in specifiche situazioni.