Covid, se continua così Umbria in zona bianca da maggio

La bozza del decreto è il primo passo verso una nuova normalizzazione in vista della stagione estiva
Perugia

Anche l'Umbria, insieme a tutta Italia riaprirà dal 26 aprile. Salvo clamorose oscillazioni dei dati pandemici l’Umbria sarà gialla e dunque anche da noi si tornerà a respirare una parvenza di normalità con l'allentamento delle misure di contenimento contro il contagio da coronavirus. Tornerà la possibilità di spostarsi tra le diverse regioni, anche se con alcuni limiti imposti dal livello di rischio assegnato per la situazione epidemiologica.
La bozza del decreto è il primo passo verso una nuova normalizzazione in vista della stagione estiva.
Ma a quanto sembra l'Umbria potrebbe respirare aria di piena libertà già a partire da maggio.
I numeri fanno ben sperare. In tutta la regione i casi di Covid sono scese a 80 casi per 100 mila abitanti, e dunque, secondo le proiezioni del Nucleo epidemiologico entro due settimane si potrà raggiungere quota 50 casi per 100.000 abitanti, che in altri termini significa zona bianca.