Aumento dei contagi nelle scuole umbre di ogni ordine e grado

Sono già 33 le classi chiuse e 848 i soggetti messi in quarantena tra studenti e docenti
Perugia

Aumento dei contagi nelle scuole umbre di ogni ordine e grado. Come scrive oggi Il corriere dell'Umbria, alle 33 classi e 848 soggetti in quarantena tra studenti e docenti (secondo il report della Regione & venerdì, ve& grafico), si aggiungono una materna che domani potrebbe essere chiusa per metà e almeno altri sei classi isolate nelle ultime ore. Con un'altra scuola a rischio stop.
A Tavernelle di Panicale (che registra altri due contagi) è annunciata la sospensione temporanea di almeno una sezione (su due) della materna, fa sapere il sindaco, Giulio Cherubini. Non è esclusa chiusura di tutta la scuola. Nei giorni scorsi era toccato alle medie: lì ora i tamponi sono tutti negativi. Tre classi alle elementari con dieci alunni contagiati a Passignano del Trasimeno (+5 positivi). Entro la giornata di oggi il primo cittadino Sandro Pasquali potrebbe decidere la chiusura anche di questa scuola, dopo gli accertamenti della Usi. Anche a Magione conferma il sindaco Giacomo Chiodini sono tre le classi chiuse: una alle elementari e due alle medie. Pure qui tamponi negativi. Le aree al momento più colpite dal Covid sono il Perugino e la Media Valle. Con Assisi e Bastia, dove si contano altri 20 contagi. Ma il grosso arriva da Perugia: +38 in un giorno. Nove di questi sono altri studenti spagnoli e non contagiati dopo la festa Erasmus del 1 ottobre, interrotta dalla polizia municipale che ha anche elevato Ire verbali da 100 euro l'uno per rtunori molesti. Dai 27 positivi di venerdì i contagiati del cluster sono arrivati a 36. Tamponi ieri per i tre agenti di polizia locale che hanno elevato le sanzioni. Sempre a Perugia positiva maestra elementare e intera classe in quarantena.