L'Umbria torna in zona gialla da lunedì 11 gennaio

Spostamenti liberi all'interno della regione, bar e ristoranti aperti ma resta il coprifuoco
Perugia

L'Umbria, dopo le festività natalizie, torna ufficialmente in zona gialla da lunedì 11 gennaio. Il "colore" delle regioni, stabilito in base ai dati epidemiologici e al livello di rischio di contagio all'interno dei territori, è stato ufficializzato dal Governo oggi, venerdì 8 gennaio.

Le uniche regioni italiane che fanno eccezione sono Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto, per le quali il ministro della Salute Roberto Speranza ha predisposto la zona arancione. Per nessuna regione è prevista la zona rossa.

LE REGOLE DELLA ZONA GIALLA

Nella zona gialla:

  • sono consentiti gli spostamenti all'interno della propria regione, senza bisogno di autocertificazione;
  • bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie rimangono aperti fino alle ore 18. Fino alle ore 22 è possibile effettuare l'asporto, mentre il servizio a domicilio non ha limiti;
  • rimane il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 di mattina;
  • i centri commerciali sono aperti durante i giorni feriali, ma chiusi il sabato, la domenica e i festivi;
  • palestre, piscine, cinema e teatri rimangono chiusi.