Coronavirus: “Incomprensibili ritardi su piano vaccinale del personale amministrativo"

Bori e Meloni (PD): "La Regione si attivi"
Perugia

“Incomprensibili ritardi sul piano vaccinale del personale amministrativo della sanità; la Regione si attivi quanto prima per avviare le procedure”. È quanto hanno chiesto alla Giunta i consiglieri regionali del Partito democratico Simona Meloni (vicepresidente Assemblea Legislativa) e Tommaso Bori (capogruppo). 

“Pur comprendendo la necessità di dare priorità al personale medico, tecnico e infermieristico impegnato in prima linea - hanno sottolineato Meloni e Bori - riteniamo doveroso che anche i dipendenti amministrativi che operano presso le strutture ospedaliere e sanitarie pubbliche, abbiano il diritto di essere messi al più presto in sicurezza. Anche in considerazione del fatto che, gran parte di loro, lavora a stretto contatto con l’utenza”.

“Auspichiamo pertanto - hanno concluso i consiglieri - che, una volta terminate le vaccinazioni degli operatori sanitari, venga stilato un cronoprogramma di interventi, così come peraltro richiesto dalle stesse organizzazioni sindacali di categoria, e si dia corso a quelle relative agli stessi dipendenti amministrativi”.