Perugia, 3.500 domande per i buoni spesa

Stop alle domande. Già consegnate i blocchetti a 100 famiglie
Perugia

Buoni spesa per famiglie in difficoltà.
Il Comune di Perugia ha fissato i criteri per erogare le risorse assegnate alla città (876mila euro).

È scaduto a mezzanotte l'avviso per ottenere il contributo che verrà assegnato con priorità a chi non è assegnatario di sostegno pubblico e comunque ai nuclei familiari più colpiti dall'emergenza Covid-19. L'importo sarà erogato in unica soluzione e andrà in base ai componenti del nucleo familiare (1 persona 200 euro, 5 o più persone 600 euro).
Era possibile fare richiesta scaricando il modulo nel sito del Comune, da compilare e inviare via mail a BonusSpesaCovid19@comune.perugia.it oppure comune.perugia@postacert.umbria.it.
Erano stati messi a disposizione anche numeri telefonici (075.5772995 - 075.5773544 - 075.5773540 - 075.5772997 - 075.5772990) per chi non può usare internet.
A seguito dei controlli (in sinergia con la guardia di finanza) sulla veridicità delle autodichiarazioni, i buoni saranno inviato al domicilio del cittadino richiedente. 
Le domande presentate sono state 3.500 e proprio ieri l'amministrazione ha iniziato a distribuire i blocchetti con tagliandi da 10 euro (sono stati consegnati alle prime 100 famiglie) per un importo che varia da 150 euro a 600 euro, a seconda del numero dei componenti delle singole famiglie.