Multe per il lockdown, fino a giugno si può ricorrere al prefetto

Sono quasi 5.000 le sanzioni elevate per spostamenti contestati
Perugia

Sono quasi 5mila le persone sanzionate per presunta illegittimità degli spostamenti dal 9 marzo e fino al 3 maggio.
Per tutti costoro c'è tempo fino al 14 giugno per inviare una raccomandata al prefetto, una “Pec” (posta elettronica certificata) oppure consegnare a mano la lettera per fare ricorso e dunque per contestare il verbale.

Se il prefetto riterrà che non vi siano i presupposti per contestare la violazione, procederà ad archiviare il procedimento. Nel caso, invece, ritenga sussistano i presupposti della contestazione, emetterà un'ordinanza di ingiunzione da regolare entro 60 giorni.