Coronavirus, multata una prostituta

Nella rete dei controlli finiti anche un bar aperto e 4 passeggiatori
Perugia

In tempo di coprifuoco imposto dalla guerra al Coronavirus, alla fine della giornata si redige il bilancio dei controlli effettuati durante la giornata dalla polizia locale, la questura e i carabinieri  per il rispetto dei divieti imposti dal decreto governativo. 
A Ponte San Giovanni è stato denunciato il gestore di un bar trovato aperto nella zona di Fontignano. 
Ma a lasciarci le penne anche una prostituta di strada sanzionata a Ponte Felcino.
È andata male anche a chi pensava di potersi concedere un po' di attività fisica. Nelle aree verdi tra Percorso verde, parco Chico Mendez e un altro parco a Ponte San Giovanni sono stati multati 4 passeggiatori.
A tutti va ricordato che la sanzione è di tipo penale per la violazione dell'articolo 650 del Cp, ossia inottemperanza delle prescrizioni delle autorità.
Consola il fatto che i controlli effettuati a 31 auto in circolazione sono risultati tutti negativi.
Senza multe gli oltre cento interventi dei militari del nucleo antisofisticazione dei carabinieri: al vaglio anche attività che vendono disinfettanti fatti in casa.