Coronavirus, limitazioni per richiedere il passaporto in Questura

Serve l’autodichiarazione comprovante la situazione di improrogabile necessità
Perugia

La Questura di Perugia comunica all’utenza che, al fine di contenere il contagio ed il diffondersi dell’epidemia da Covid-19, con effetto immediato, l’accesso a sportelli ed uffici della Divisione passaporti è consentito con particolari limitazioni.
Ogni richiedente, compresi coloro che fanno richiesta di appuntamento on-line per la presentazione della domanda di passaporto (Agenda on-line) "messo a conoscenza delle misure di contenimento del contagio di cui all’art. 1 comma 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, concernente lo spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale, nonché delle sanzioni previste dall’art. 4 comma 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 in caso di inottemperanza (art. 650 C.P. salvo che il fatto non costituisca più grave reato)” “dovrà consegnare al personale addetto una autodichiarazione comprovante la situazione di improrogabile necessità che ne motiva l’allontanamento dal proprio domicilio”.