Coronavirus, la Tesei chiede a Conte di rispettare i patti

La presidente sollecita l'invio di ventilatori polmonari
Perugia

La governatrice dell'Umbria Donatella Tesei ha scritto una lettera al Governo, controfirmata dal prefetto Claudio Sgaraglia, dove mette in chiaro la situazione dell'Umbria inmerito all'emergenza Coronavirus.
La presidente chiarisce che i nuovi posti letto per accogliere i malati di Covid-19 rischiano di non poter essere attivati perché mancano i ventilatori polmonari. 
A fronte di sessanta postazioni che necessitano di ventilatori polmonari, ne arriveranno ventotto. I primi due forse tra qualche mese. Dalla Regione sono preoccupati anche guardando l’evoluzione del contagio in tutto il territorio. Nella lettera verrebbe anche segnalata la necessità che servono circa diecimila mascherine Ffp2 e Ffp3, cioè quelle più performanti, a settimana. 

Donatella Tesei ricorda al presidente Conte di rispettare gli accordi e gli umbri.