Coronavirus, i commercialisti di Perugia donano sei letti elettrici per Terapia intensiva

Saranno conferiti entro fine aprile ai presidi ospedalieri Covid-19 dell’Umbria con l’ausilio della Protezione civile regionale
Perugia

Un gesto concreto e solidale è quello compiuto dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili (Odcec) della provincia di Perugia, che ha destinato parte delle proprie risorse economiche all’acquisto di attrezzature sanitarie utili ai presidi ospedalieri Covid-19 dell’Umbria, con l’ausilio della Protezione civile della Regione Umbria.
In particolare, sono stati acquistati e donati sei letti elettrici per terapia intensiva, equivalenti ad una spesa di 15.000 euro. “La nostra categoria professionale – ha dichiarato Andrea Nasini, presidente dell’Odcec di Perugia – poiché deputata alla consulenza economico-finanziaria e all’assistenza fiscale del cittadino e dell’impresa, è fra quelle maggiormente coinvolte dalle conseguenze che le misure restrittive, necessariamente adottate, stanno comportando e comporteranno. È con spirito di servizio e di collaborazione che proseguiamo nelle nostre attività di assistenza, pur nelle incertezze numerose e gravose. E proprio per questo spirito di solidarietà abbiamo deciso di devolvere parte delle nostre risorse per l’acquisto di questi letti, che saranno conferiti entro il mese di aprile”. L’Ordine ha voluto inviare una nota anche alla Regione Umbria nella quale Nasini ha espresso “il ringraziamento mio personale e del Consiglio dell’Ordine per la presenza fattiva e per la risposta costante della Regione alle esigenze urgenti del territorio”.