Coronavirus, altri due decessi in Umbria, il totale sale a quattro

Sono un imprenditore pievese di 60 anni e una perugina di 81
Perugia

La direzione dell’Azienda ospedaliera di Perugia comunica l’avvenuto decesso di due pazienti ricoverati presso l’ospedale come conseguenza del contagio da coronavirus. Si tratta di un uomo di 60 anni e di una donna di 81, le cui condizioni si era aggravate negli ultimi giorni.
L’uomo, un imprenditore residente nel comune di Città della Pieve, era stato il primo paziente risultato positivo per Il Covid-19 ed era stato ricoverato il 2 marzo in Malattie Infettive e trasferito il giorno successi in Terapia Intensiva.
La donna, residente a Perugia, era stata ricoverata presso la struttura di Malattie Infettive il 12 marzo e trasferita il 13 marzo in Terapia Intensiva.

I sanitari hanno comunicato la triste notizia ai parenti subito dopo il decesso dei due pazienti.

Anche il commissario straordinario Antonio Onnis, a nome della direzione e dell’intera comunità dei professionisti dell’ospedale, esprime sentimenti di condoglianze ai familiari e alle comunità di Città della Pieve e di Perugia.
Fonte Az Ospedaliera