Si è spento Chick Corea, grande protagonista di Umbria Jazz

La leggenda del jazz è morto all'età di 79 anni a causa di una rara forma di cancro
Perugia

Gravissimo lutto nel mondo della musica. È morto all’età di 79 anni il musicista Chick Corea. Il famoso e amato pianista è deceduto a causa di una rara forma di tumore che gli era stato diagnosticato di recente.
 Le sue composizioni 'Spain', '500 Miles High' e 'La Fiesta' sono dei classici del jazz. Ha suonato nella band di Miles Davis alla fine degli anni 1960, collaborando in alcuni dei suoi album più famosi, fra i quali 'Black Beauty: Live at the Fillmore West' e 'Miles Davis at Fillimore: Live at the Fillmore East'. Negli anni 1970 Corea fondò Return to Forever, uno dei maggiori gruppi del movimento jazz-fusion.
Con Herbie Hancock e Keith Jarrett, Corea è considerato uno dei più importanti pianisti jazz del dopo 1960.

Moltissime le sue presenze sul palco di Umbria Jazz.
“Oltre cinquanta anni da protagonista della scena del jazz – scrive la Fondazione Umbria Jazz – , più di cinquanta album pubblicati, Corea, da pianista e da compositore, ha riversato in una miriade di formule e progetti, una versatilità che non ha eguali: piano solo, grandi duetti (tra i quali quelli con Stefano Bollani e Herbie Hancock, proprio a Umbria Jazz), straordinari trii, classiche formazioni jazz, ensemble da camera e orchestre sinfoniche, free jazz e fusion, post bebop e generi latini. Le strade che Chick Corea ha percorso nell’arco della sua incredibile carriera (ventidue Grammy per lui, nessun musicista jazz ne ha vinti di più) sono moltissime ed in pratica ricostruiscono quasi completamente lo sviluppo del jazz moderno e contemporaneo”.