Perugia, controlli antidroga della Guardia di Finanza

Servizi mirati nelle aree di aggregazione giovanile, in particolare nelle scuole e nei centri storici
Perugia

Non è solo il COVID-19 a mettere in pericolo la salute degli studenti: è per tutelare questi ultimi che il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia ha predisposto un esteso piano di controlli antidroga, finalizzato alla prevenzione dei traffici illeciti nelle aree di aggregazione giovanile, con particolare riguardo agli istituti scolastici e ai centri storici.

Proprio in questo contesto, le pattuglie della Compagnia di Perugia, con l’ausilio delle unità cinofile, perlustrano il territorio del Capoluogo e dei Comuni limitrofi. È di questi giorni l’intervento a carattere preventivo e dissuasorio effettuato nei pressi di una scuola della città di Deruta: i Finanzieri hanno setacciato le strade e i giardini pubblici adiacenti all’istituto.

Il servizio, svolto con il preciso scopo di garantire la sicurezza dei cittadini e ribadire la costante attività di vigilanza delle Fiamme Gialle a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha riscosso il vivo apprezzamento dei residenti, dei docenti e delle Autorità locali.

Il Corpo della Guardia di Finanza ha tra i propri obiettivi il contrasto alla criminalità economico-finanziaria e pone particolare attenzione alla lotta al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, dannose per la salute e spesso cospicua fonte di finanziamento per la criminalità, italiana e straniera.