Firmata convenzione tra Comune e Galleria Nazionale

Per la messa in sicurezza di Palazzo dei Priori
Perugia

E’ stata sottoscritta questa mattina nella Sala Rossa di Palazzo dei Priori dal Sindaco Andrea Romizi e dal Direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria Marco Pierini la convenzione per l’affidamento delle funzioni e attività di realizzazione degli interventi per la messa in sicurezza e la prevenzione del rischio sismico di Palazzo dei Priori, sede della Galleria e degli uffici comunali.

La Galleria Nazionale è, infatti, destinataria di un finanziamento specifico del Mibac di 4,5 milioni di euro nel periodo 2018/2022, a valere sul fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del paese. L’intervento, tuttavia, non riguarderà solo gli spazi della Galleria, ma l’intero edificio, data la natura unitaria del bene, che vede peraltro il Comune in qualità di proprietario, nonché di locatario (alla Galleria) e di utilizzatore.

In qualità di stazione appaltante, la Galleria ha ritenuto opportuno ricorrere alla collaborazione del Comune di Perugia, per supporto, assistenza tecnica e realizzazione delle opere, data la specifica e consolidata esperienza di quest’ultimo in materia di contratti pubblici e le specifiche competenze sul piano tecnico e/o organizzativo in materia di appalti. Fermo restando che rimangono in capo alla Galleria la liquidazione e rendicontazione della spesa.

“Abbiamo siglato una convenzione molto importante –ha spiegato il direttore Pierini- che fa seguito a quella, firmata un mese e mezzo fa, che regola i rapporti tra il Comune e la Galleria. Ci sembrava giusto che un finanziamento così consistente da parte del Ministero fosse messo a disposizione e gestito in maniera condivisa con il Comune, perché riguarda tutta la città.”

“Dato anche il valore simbolico del luogo –Palazzo dei priori è la casa dei perugini- questo intervento ha un significato ancora più importante –ha detto il Sindaco Romizi, ringraziando il Ministero per il cospicuo finanziamento- e, con la struttura dell’ing Becchetti, siamo ben lieti di poterci fare carico di questa incombenza, a fronte dell’esperienza importante che i nostri uffici hanno maturato e hanno saputo dimostrare in questi anni. Speriamo di poter restituire ai perugini il palazzo rinnovato in tempi relativamente brevi, visto che l’intervento sarà orientato si al miglioramento sismico dell’edificio, ma avrà anche lo scopo di rinfunzionalizzarne alcuni spazi.”

L’Amministrazione Comunale, dunque, valutando prioritarie le opere di miglioramento sismico di Palazzo dei Priori, si è impegnata a garantire la realizzazione dell’intervento in oggetto e a svolgere le funzioni di soggetto attuatore, curando le fasi di progettazione, appalto, esecuzione e collaudo, compresa la direzione lavori. Sarà proprio l’Unità operativa Engineering, Beni Culturali e Sicurezza sul Lavoro, diretta dall’ Ing. Becchetti, ad occuparsi concretamente di tutte le fasi dell’intervento.

La Galleria Nazionale dell’Umbria ha sede dal 1918 negli spazi di Palazzo dei Priori, di proprietà del Comune. I rapporti tra i due enti sono regolati da una specifica convenzione del giugno 2013, modificata poi nel maggio 2019, che prevede tra l’altro la concessione in uso gratuito alla Galleria degli spazi al piano secondo, relativo ammezzato e terzo, per l’esposizione delle collezioni permanenti; la Sala Podiani e locali adiacenti (terzo piano e relativo ammezzato) per le esposizioni temporanee, iniziative culturali, didattica e altri servizi al pubblico; gli spazi destinati ad uffici e servizi localizzati al quarto piano, relativo ammezzato e al quinto piano; lo spazio parzialmente utilizzato per la biglietteria e il bookshop della GNU nell’atrio di ingresso del palazzo e lo scalone di accesso ai piani ed, infine, la sala del Grifo e del Leone e le sale attigue che si affacciano su piazza IV Novembre, da destinare ad attività della Galleria.