L'assenza spettacolare: la manifestazione a Perugia organizzata da Cgil e Cisl

Sit in dei lavoratori del mondo dello spettacolo questa mattina in Piazza Italia
Perugia

Questa mattina, venerdì 30 ottobre, tra le 17 piazze italiane coinvolte nella manifestazione "L'assenza spettacolare" era coinvolta anche Piazza Italia a Perugia, sfondo della protesta, organizzata dalla Cgil Umbria e dai principali sindacati, che ha visto coinvolti i lavoratori del mondo dello spettacolo.

L'evento, anticipato mercoledì 28 da unaha visto coinvolti i rappresentanti di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Umbria, oltre a numersoi lavoratori dello spettacolo.

Principali richieste: risorse e tutele sicure per affrontare l'emergenza e la ripartenza fino a tutto il 2021; un tavolo permanente tra le parti sociali ed i ministeri per rilanciare il settore; stabilizzazione dell’occupazione per i precari delle fondazioni lirico sinfoniche.

Ma anche, come si legge da alcuni cartelli esibiti dai manifestanti, "risposte da parte dell'INPS" o "riforma del settore dello spettacolo ed eventi che tenga conto della ricchezza del nostro paese e della precarietà del nostro lavoro".

I lavoratori del mondo dello spettacolo, duramente colpiti dalla pandemia, hanno visto concerti annullati e mai recuperati, cinema e teatri chiusi, insomma: una sostanziale perdita di guadagni, che pare inarginabile.

"Non vogliamo correre il rischio di ammalarci o far ammalare - si legge in un cartello di un manifestante - ma non possiamo permetterci di non lavorare".