“Bando centri estivi, gravi ritardi mettono in difficoltà famiglie e lavoratori”

Nota di Tommaso Bori, capogruppo Pd in Assemblea legislativa dell'Umbria
Perugia

“Annunciato in pompa magna quasi due mesi fa, il bando per i contributi alle famiglie per l’utilizzo dei centri estivi è stato pubblicato mercoledì 28 luglio sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria. Un ritardo inqualificabile, che crea disagi alle famiglie, ma anche al personale chiamato a valutare le domande che arriveranno”. Così il capogruppo del Partito democratico, Tommaso Bori, commentando “la pubblicazione tardiva di un provvedimento utile, ma che in questo modo rischia di creare nuovi disagi e problematiche”.

“Siamo d’accordo sulla bontà dello strumento – dice Bori –, un supporto per incentivare il ricorso ad una opportunità che favorirà la socialità tra i ragazzi, dopo la lunga pandemia e le conseguenti restrizioni. Inaccettabile invece – osserva - è che si sbandieri un provvedimento che si possa concretizzare due mesi dopo, rendendo vano probabilmente ogni sforzo. Invitiamo dunque la Giunta regionale – conclude il capogruppo Dem - a meno slogan e annunci e più fatti. Resta infatti grave il ritardo con cui il provvedimento è stato emanato”.