Università per Stranieri: ora indaga anche l'Anac

Prosegue l'indagine sul Caso Suarez
Perugia

All'indagine su quello ormai conosciuto come "caso Suarez" si è aggiunta anche l'Autorità anti-corruzione (Anac), la quale ha chiesto chiarimenti in merito all', svoltosi il 17 settembre scorso presso l'Università per Stranieri di Perugia.

Dalle attività investigative era venuto alla luce il fatto che gli argomenti oggetto della prova d'esame fossero stati preventivamente concordati con il candidato e che il relativo punteggio fosse stato attribuito prima ancora dello svolgimento della stessa.

L'Anac, nello specifico, affronta tre questioni fondamentali sulle quali intende fare chiarezza.

Prima tra tutte, la situazione dei dipendenti, in riferimento ai quali l'Autorità anti corruzione intende ricevere una relazione "sull'attuale situazione dei dipendenti sottoposti a indagine penale e/o eventuali sviluppi giudiziari, nonché i nominativi di ulteriori dipendenti e/o soggetti coinvolti nel medesimo procedimento e i reati per i quali sarebbero indagati, qualora fossero conosciuti i capi di imputazione", si legge nella comunicazione.

La seconda richiesta riguarda il ruolo del direttore generale Simone Oliviero e al suo presunto coinvolgimento nei fatti. La figura di Oliviero converge infatti con quella del RPCT (responsabile della prevenzione e della corruzione e della trasparenza).

Ultima richiesta quella indirizzata al rettore dell'Ateneo, Giuliana Grego Bolli, in merito al mancato inserimento delle norme del codice di condotta interno in quelle previste dal codice etico nazionale, dal momento che si è rilevata "una assenza di disciplina delle ipotesi in cui il conflitto di interessi riguarda il rettore", come sostiene l'Anac.

DIMISSIONI DEI DOCENTI PAGLIACCI E STANGHELLINI

Mentre le indagini proseguono, due componenti del Nucleo di Valutazione hanno presentato le proprie dimissioni.

Si tratta di Mauro Pagliacci e di Elena Stanghellini, professori presso l'Università per Stranieri.

Le motivazioni saranno nel caso divulgate dal rettore stesso, ha dichiarato la docente Stanghellini.