Stazionarie le condizioni del cardinale Bassetti

Il sindaco Romizi: "Sentiamo molto la sua mancanza"
Perugia

Condizioni stazionarie per il cardinale Bassetti, ricoverato presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia da sabato 31 ottobre. Il quadro clinico del prelato, secondo il bollettino medico diffuso nella giornata di ieri dalla Direzione sanitaria del nosocomio perugino, sarebbe "invariato", pur presentando "condizioni di gravità".

Bassetti era stato infatti ricoverato in terapia intensiva dopo aver contratto una polmonite bilaterale causata dal Covid-19, rimanendo comunque sempre vigile e collaborativo.

Continuano intanto ad arrivare auguri di pronta guarigione da parte della comunità cristiana umbra, riunita in preghiera durante la messa dedicata a Sant'Ercolano, patrono di Perugia e dell'Università degli Studi.

La celebrazione si è svolta ieri in presenza del rettore don Francesco Benussi e del sindaco del capolouogo umbro, Andrea Romizi, i quali hanno pregato insieme ai fedeli per il cardinale Bassetti, di cui, come ha sottolineato il sindaco di Perugia "oggi tutta la comunità ha sentito la mancanza e lo aspettiamo, augurando a lui e a tutti i nostri cari che stanno vivendo queste difficili prove, di poter tornare il prima possibile tra di noi".