Sequestrati dai carabinieri 290 chili di droga nel 2021

Consuntivo delle attività e dei risultati ottenuti nel corso del 2021 dai Carabinieri del Comando Provinciale di Perugia
Perugia

Consuntivo delle attività e dei risultati ottenuti nel corso del 2021 dai Carabinieri del Comando Provinciale di Perugia.

Di seguito la nota dell'Arma

L'anno appena trascorso è stato caratterizzato dall'ancora incombente minaccia pandemica, che ha continuato a condizionare la vita della popolazione così come l'operatività dei militari dell'Arma: tenuti a vigilare anche sul rispetto delle misure di contenimento, i militari dell'Arma hanno rilevato irregolarità solo per il 3% delle 57.151 persone controllate, così come per 11 dei 21.392 esercizi commerciali verificati sono state rilevate violazioni delle norme anti-COVID. Numeri, questi, che dimostrano ancora una volta come i cittadini della provincia di Perugia abbiano responsabilmente aderito alle misure adottate per contenere la circolazione del virus. La vigilanza sul rispetto delle limitazioni e delle prescrizioni imposte per il contenimento della pandemia si è aggiunta al servizio di prossimità già assicurato dalle Stazioni, a conferma del ruolo sociale del carabiniere nelle comunità di riferimento: l'Arma dei Carabinieri ha mantenuto aperti al pubblico tutti i presidi — a cominciare dalle 65 Stazioni — destinando ogni risorsa al pattugliamento dei centri urbani e delle frazioni, fino alle comunità più isolate.

In questo senso, è stato garantito un servizio di "pronto intervento" per le 24.081 circa di chiamate inoltrate nel 2021 dal numero unico di emergenza "112", attraverso tutte le componenti operative: dalle pattuglie delle Stazioni alle "gazzelle" dei Nuclei Radiomobili, ai militari delle Aliquote di Primo Intervento. Si tratta di un numero eccezionale di servizi esterni, 37.202 (di media, oltre 100 al giorno, nell'intera provincia e nell'arco delle 24 ore) nell'anno appena trascorso, chiamati a svolgere un delicato compito di prevenzione attraverso un costante controllo del territorio e della circolazione stradale: nel 2021 sono state controllate 117.306 persone e oltre 94.400 mezzi.

In tema di contrasto alla criminalità, nel 2021 è stato particolarmente rilevante l'impegno dei Carabinieri sull'intero territorio perugino con 14.540 delitti denunciati rispetto ai 18.320 delitti commessi: in pratica, i Carabinieri procedono per il 79% circa del totale di ogni fatto-reato segnalato a tutte le forze dell'ordine e per il 52% (2893 su 5580) di quelli in cui siano individuati gli autori. In termini più concreti sotto il coordinamento delle Procure di Perugia e Spoleto, le donne e gli uomini dell'Arma perugina hanno tratto in arresto 378 persone e ne hanno denunciate in stato di libertà ulteriori 3.444.

Il forte impegno nel contrasto allo spaccio di stupefacenti — settore in cui i militari dell'Arma perseguono oltre l'80% dei casi — ha permesso di registrare 108 arresti e di sequestrare 290 kg. di sostanze stupefacenti di vario genere. Forte è stato anche l'impulso impresso al contrasto ai reati predatori, con 23 arresti per furto e 12 per rapina: entrambi i fenomeni continuano ad essere in netta contrazione — presso le caserme dell'Arma sono stati denunciati meno furti e meno rapine rispetto al 2020 — ad eccezione dei furti e delle rapine in abitazione, in lieve aumento rispetto all'anno precedente sebbene ancora molto al di sotto dei numeri pre-pandemia.