Camera di Commercio dell’Umbria, la presidente della Regione nomina il consiglio

Sono 33 i componenti che resteranno in carica 5 anni
Perugia

La Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, con proprio decreto, ha nominato il Consiglio della Camera di Commercio dell’Umbria, istituita con la normativa nazionale di riordino e rideterminazione delle circoscrizioni territoriali.

Sono 33 i componenti del Consiglio della nuova Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura regionale nominati con il decreto di costituzione dalla presidente Tesei. Di questi, 30 in rappresentanza dei settori di attività economica (Agricoltura, Artigianato, Industria, Commercio, Cooperative, Turismo, Trasporti, Credito e assicurazioni, Servizi alle imprese, Servizi alla persona), e 3 in rappresentanza rispettivamente di organizzazioni sindacali, associazioni di consumatori e libere professioni. La nuova ripartizione dei seggi tra i vari settori produttivi all’interno del Consiglio camerale tiene conto dei dati relativi al numero di imprese, all’indice di occupazione, al valore aggiunto e all’ammontare del diritto annuale versato in Umbria.

Il Consiglio della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura dell’Umbria resterà in carica 5 anni.

Il decreto è notificato al Commissario ad Acta della Camera di Commercio dell’Umbria, a tutte le organizzazioni imprenditoriali e sindacali e associazioni dei consumatori, o loro raggruppamenti, che hanno designato i componenti del Consiglio camerale.


Il Decreto della Presidente della Giunta Regionale
COD. PRATICA 2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
atto n. 1 del 13/01/2021 1
DECRETO DELLA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE
13 gennaio 2021, n. 1
Legge 29 dicembre 1993, n. 580 e Decreto Ministeriale 4 agosto 2011, n. 156. Costituzione
del Consiglio della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura dell’Umbria.
LA PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE
Vista la legge 29 dicembre 1993, n. 580, recante “Riordinamento delle camere di commercio,
industria, artigianato e agricoltura” così come modificata dal decreto legislativo 15 febbraio
2010, n. 23, recante “Riforma dell’ordinamento relativo alle camere di commercio, industria,
artigianato e agricoltura, in attuazione dell’articolo 53 della legge 23 luglio 2009, n. 99” e
dal D.Lgs. n. 219 del 25.11.2016 recante “Attuazione della delega di cui all’articolo 10 della
legge 7 agosto 2015, n. 124, per il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di
commercio, industria, artigianato e agricoltura”;
Visto il decreto ministeriale 4 agosto 2011, n. 155: Regolamento sulla composizione dei
consigli delle camere di commercio in attuazione dell’articolo 10, comma 3, della legge 29
dicembre 1993, n. 580, così come modificata dal decreto legislativo 15 febbraio 2010, n. 23;
Visto, altresì, il decreto ministeriale 4 agosto 2011, n. 156: Regolamento relativo alla
designazione e nomina dei componenti del consiglio ed all’elezione dei membri della giunta
delle camere di commercio in attuazione dell’articolo 12 della legge 29 dicembre 1993, n.
580, come modificata dal decreto legislativo 15 febbraio 2010, n. 23;
Visto l’art. 3 del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 219, recante “Riduzione del
numero delle camere di commercio mediante accorpamento, razionalizzazioni delle sedi e del
personale”;
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 agosto 2017, recante
“Rideterminazione delle circoscrizioni territoriali, istituzione di nuove camere di commercio,
e determinazioni in materia di razionalizzazione delle sedi e del personale”, emanato in
attuazione dell’art. 3 sopra citato, ed in particolare l’Allegato B);
Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 16 febbraio 2018, con il quale sono
state istituite le camere di commercio risultanti dalla ridefinizione delle circoscrizioni
territoriali di riferimento, indicate nell’Allegato “B” al decreto medesimo, e ha nominato i
Commissari ad Acta con il compito di adottare, per ciascuna procedura di accorpamento,
tenuto conto dei dati pubblicati dal Ministero dello sviluppo economico, la norma statutaria di
composizione del nuovo Consiglio ai sensi dell’articolo 10 della legge n. 580 del 1993 e
successive integrazioni e modificazioni e di avviare le procedure di costituzione del consiglio
delle relative nuove camere di commercio, svolgendo tutte le azioni propedeutiche necessarie
alla costituzione delle medesime. In particolare, con il suindicato decreto, è stata istituita la
COD. PRATICA:2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
segue atto n. 1 del 13/01/2021 pag. n. 2
Camera di Commercio dell’Umbria ed è stato nominato Commissario ad Acta il Segretario
Generale della Camera di Commercio di Perugia Dr. Mario Pera;
Considerato che, in data 1° marzo 2018 il Ministero dello sviluppo economico ha disposto la
pubblicazione dei dati della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura
dell’Umbria relativi ai parametri “numero delle imprese”, “indice di occupazione”, “valore
aggiunto” e “diritto annuale” per i settori economici individuati dal decreto ministeriale 4
agosto 2011 n. 155;
Visto che il Commissario ad Acta, con determinazione n. 1 del 1° marzo 2018, ha provveduto
ad approvare la nuova ripartizione dei seggi tra i vari settori produttivi all’interno del
costituendo Consiglio camerale, sulla base dei dati relativi al numero di imprese, all’indice di
occupazione, al valore aggiunto e all’ammontare del diritto annuale versato nella regione
Umbria, di cui al decreto del Ministero dello sviluppo economico 1° marzo 2018;
Considerato che, ai sensi del suindicato provvedimento del Commissario ad Acta, il
Consiglio della Camera di Commercio dell’Umbria è così composto:
Settore di attività economica Numero Consiglieri
Agricoltura 3 di cui 1 in rappresentanza della piccola impresa
Artigianato 5
Industria 5 di cui 1 in rappresentanza della piccola impresa
Commercio 6 di cui 1 in rappresentanza della piccola impresa
Cooperative 1
Turismo 2
Trasporti 1
Credito e Assicurazioni 1
Servizi alle imprese 5
Servizi alla persona 1
Totale 30
Organizzazioni sindacali 1
Associazioni dei consumatori 1
Libere professioni 1
Totale Consiglieri 33
Richiamato il proprio precedente decreto 3 novembre 2020, n. 94: Determinazione del
numero di rappresentanti spettante a ciascuna organizzazione imprenditoriale,
organizzazione sindacale e associazione dei consumatori, o loro apparentamento, nel
consiglio della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura dell’Umbria (legge
29 dicembre 1993, n. 580 e s.m.i., articoli 10 e 12 e decreto del Ministero dello sviluppo
economico 4 agosto 2011, n. 156, articolo 9);
Richiamato, altresì, il proprio precedente decreto 3 dicembre 2020, n. 101, con il quale, a
seguito della comunicazione della volontà di revoca - per le Associazioni dei consumatori -
dell'apparentamento da parte di Codacons Umbria, acquisita in data 1° dicembre 2020 al prot.
reg.le n. 219063, è stata individuata, l'Associazione Federconsumatori dell'Umbria per la
COD. PRATICA:2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
segue atto n. 1 del 13/01/2021 pag. n. 3
designazione del rappresentante dei consumatori nel Consiglio della Camera di commercio,
industria, artigianato e agricoltura dell’Umbria, in quanto associazione più rappresentativa
sulla base dei dati presentati disgiuntamente dalla stessa Federconsumatori dell’Umbria e
Codacons Umbria;
Viste le designazioni dei componenti del Consiglio camerale in parola, effettuate, ai sensi
dell’art. 10, comma 1 del d.m. 156/2011, sopra citato, dalle organizzazioni imprenditoriali e
sindacali e dalle associazioni dei consumatori, o loro raggruppamenti, individuate come
prescritto dall’art. 9, comma 1, lett. b) e c) del suddetto d.m. e quantificate in un numero di
seggi proporzionale alla rappresentatività delle organizzazioni e associazioni medesime,
come disposto dai sopra citati dd.p.g.r. 94 e 101/2020;
Vista, altresì, la designazione del rappresentante dei liberi professionisti nel Consiglio della
costituenda Camera di Commercio dell’Umbria;
Dato atto che i soggetti designati hanno dichiarato nell’ordine:
− di essere in possesso dei requisiti di cui all’art. 13, comma 1 della l. 580/1993,
− di non incorrere nelle cause ostative previste dal comma 2 del suddetto articolo,
− di essere disponibili alla nomina e allo svolgimento dell’incarico in questione, come
previsto dall’art. 10, comma 1 del d.m. 156/2011, di cui sopra;
− di non incorrere in alcuna delle cause di inconferibilità e incompatibilità di incarichi
previsti dal D.Lgs. 8 aprile 2013, n. 39 e s.m.;
D E C R E T A
Art. 1
1. È nominato, ai sensi dell’art. 10, comma 2 del d.m. 156/2011, il Consiglio della Camera di
Commercio dell’Umbria, che risulta composto dai Signori:
- Rossi Fabio
designato da Confagricoltura Umbria;
- Giampaolo Farchioni (in rappresentanza delle piccole imprese)
designato congiuntamente da: Federazione Provinciale Coldiretti Perugia,
Federazione Provinciale Coldiretti Terni;
- Bartolini Matteo
designato da CIA Regionale dell’Umbria;
per il Settore Agricoltura
− Renato Cesca
COD. PRATICA:2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
segue atto n. 1 del 13/01/2021 pag. n. 4
− Francesca Polveroni
− Giancarlo Giovannetti
− Roberta Datteri
− Mauro Franceschini
designati congiuntamente da: Confartigianato Imprese Perugia, Confartigianato
Imprese Foligno, Confartigianato Imprese Terni, Confcommercio Imprese per l’Italia
della Regione Umbria, CNA Umbria;
per il Settore Artigianato
− Gian Luigi Angelantoni
− Raffaella Fiorucci
− Federico Malizia
− Riccardo Morelli (in rappresentanza delle piccole imprese)
− Cinzia Tardioli
designati da Confindustria Umbria;
per il Settore Industria
− Aldo Amoni
− Vasco Gargaglia
− Stefano Lupi
− Chiara Pucciarini (in rappresentanza delle piccole imprese)
− Andrea Tattini
− Dalia Sciamannini
designati congiuntamente da: Confartigianato Imprese Perugia, Confartigianato
Imprese Foligno, Confartigianato Imprese Terni, Confcommercio Imprese per l’Italia
della Regione Umbria, CNA Umbria;
per il Settore Commercio
− Cristina Cipiccia
designata congiuntamente da: A.N.I.A. (Associazione Nazionale fra le Imprese
Assicuratrici); A.B.I. (Associazione Bancaria Italiana);
per il Settore Credito e Assicurazioni
− Moris Fiorelli
designato congiuntamente da: Confartigianato Imprese Perugia, Confartigianato
Imprese Foligno, Confartigianato Imprese Terni, Confcommercio Imprese per l’Italia
della Regione Umbria, CNA Umbria;
COD. PRATICA:2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
segue atto n. 1 del 13/01/2021 pag. n. 5
per il Settore Trasporti e Spedizioni
− Simone Fittuccia
− Giorgio Mencaroni
designati congiuntamente da: Confartigianato Imprese Perugia, Confartigianato
Imprese Foligno, Confartigianato Imprese Terni, Confcommercio Imprese per l’Italia
della Regione Umbria, CNA Umbria;
per il Settore Turismo
− Dino Ricci
designato congiuntamente da: Confcooperative Umbria, Legacoop Umbria;
per il Settore Cooperazione
− Roberto Palazzetti
− Ivana Jelinic
− Roberto Giannangeli
designati congiuntamente da: Confartigianato Imprese Perugia, Confartigianato
Imprese Foligno, Confartigianato Imprese Terni, Confcommercio Imprese per l’Italia
della Regione Umbria, CNA Umbria;
− Elio Schettino
− Eleonora Venturi
designati congiuntamente da: Confindustria Umbria;
per il Settore Servizi alle Imprese
− Carlo Di Somma
designato congiuntamente da: Confcooperative Umbria – Legacoop Umbria;
per il Settore Servizi alla Persona
− Vincenzo Sgalla
designato da CGIL Regionale Umbria;
per le Organizzazioni Sindacali
COD. PRATICA:2021-017-1
Regione Umbria
Presidenza della Giunta
segue atto n. 1 del 13/01/2021 pag. n. 6
− Alessandro Petruzzi
designato da Federconsumatori dell’Umbria;
per le Associazioni dei Consumatori
− Francesco Martella
designato dai liberi professionisti;
per le Libere Professioni
2. Il Consiglio della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura dell’Umbria, ai
sensi dell’art. 10, comma 7 della l. 580/1993, dura in carica cinque anni.
3. Il presente decreto è notificato al Commissario ad Acta della Camera di Commercio
dell’Umbria, a tutte le organizzazioni imprenditoriali e sindacali e associazioni dei
consumatori, o loro raggruppamenti, che hanno designato i componenti del Consiglio
camerale ai sensi dell’art. 10, comma 1 del d.m. 156/2011.
Il presente decreto è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione.
Perugia, 13/01/2021
Presidente Donatella Tesei