Rinnovo licenze di caccia, Federcaccia ringrazia la Questura

Il lavoro svolto permette a tutti i cacciatori di praticare l’attività venatoria dal primo giorno”
Perugia

La Sezione provinciale della Federcaccia di Perugia intende rivolgere il più sentito ringraziamento alla Questura di Perugia per l’incredibile lavoro svolto per il rinnovo delle licenze di caccia di tutti i cacciatori della provincia.

“In questi mesi, nonostante la forte emergenza che ha colpito il mondo intero – hanno proseguito da Federcaccia provinciale di Perugia – abbiamo trovato con i funzionari e il personale degli uffici della Questura di Perugia una disponibilità continua e incondizionata che, unita a una costante e fattiva collaborazione, ha fatto sì che l’enorme lavoro per il rinnovo delle licenze di caccia sia stato portato a termine”.

Nonostante quindi il gran numero di pratiche presentate, molte delle quali anche negli ultimi giorni antecedenti l’apertura della caccia, la Questura di Perugia ha voluto comunque soddisfare le esigenze di tutti i cacciatori che potranno pertanto praticare l’attività venatoria sin dal primo giorno.

“Non possiamo quindi non esprimere la nostra più sincera gratitudine – concludono da Federcaccia provinciale di Perugia – e piena riconoscenza per tutto quanto è stato fatto e lo facciamo anche a nome di tutti i nostri associati. Questi ringraziamenti li rivolgiamo al questore della provincia di Perugia dottor Antonio Sbordone, al dirigente dell’Ufficio licenze di caccia della Questura di Perugia, la dottoressa Maria Olivieri, al dottor Giuseppe Santucci e in particolare agli addetti dell’ufficio che si sono impegnati in maniera ammirevole”.