Famiglie in difficoltà: bando da più di 250mila euro per i buoni spesa

L'avviso per fare domanda è atteso nel fine settimana
Perugia

In aiuto delle famiglie in difficoltà causa crisi sanitaria tornano i buoni spesa per acquistare i beni di prima necessità.

Durante la prima ondata di marzo-aprile, il Comune di Perugia aveva già distribuito buoni spesa da 10 euro l'uno, per un totale di un milione di euro, mentre stavolta verranno investiti oltre 250mila euro, provenienti da fondi statali.

A cambiare sarà anche la modalità di erogazione: i buoni non saranno più cartacei come durante il primo lockdown, ma saranno caricati su una tessera, come, ad esempio, quella sanitaria.

L'assessore al Welfare Edi Cicchi ha spiegato che "Abbiamo avuto un incontro proprio con le associazioni di categoria dei commercianti per verificare tutti gli aspetti tecnici e organizzativi; a differenza di marzo-aprile quando i buoni spesa venivano erogati come in Protezione civile dietro piccole verifiche, ora chi ne ha necessità deve fare domanda seguendo il bando che sarà pubblicato in settimana. Poi no, come amministrazione, stileremo una graduatoria degli aventi diritto".

"Ovviamente per stilare la classifica si farà riferimento all'Isee che ciascun nucleo familiare dovrà presentare" ha aggiunto l'assessore Cicchi, la quale ha espresso il desiderio di coinvolgere i piccoli commercianti e gli esercizi di vicinato per ottenere l'adesione del maggior numero di venditori possibile.