Piano “Basta-buche”, pronti altri 10 milioni per l’Umbria

Le strade interessate sono ancora quelle gestite da Anas. Dal 2018 ad oggi nella nostra regione sono già stati risanati oltre 180 chilometri
Perugia

Pronti altri dieci milioni per il piano "bastabuche" di Anas.
La società del Gruppo Fs italiane ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale due bandi di gara d’appalto per l’affidamento di lavori di manutenzione programmata della pavimentazione sulle strade in gestione all’Anas della nostra regione per un investimento complessivo di 10 milioni di euro.

Gli appalti – spiega la società – del valore di 5 milioni ciascuno, saranno affidati mediante Accordo Quadro di durata quadriennale. Tale procedura consente di avviare i lavori con la massima tempestività in relazione alla programmazione della manutenzione delle strade, senza dover espletare ogni volta una nuova gara di appalto, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza nell’esecuzione.

Va ricordato infatti che sulle strade statali dell’Umbria è in corso il più importante piano di manutenzione programmata mai realizzato, avviato negli ultimi anni da Anas per un valore complessivo di oltre 860 milioni di euro tra lavori ultimati, in corso e di prossimo avvio.

Dal 2018 a oggi Anas ha già completato in Umbria 91 interventi su tutta la rete statale per un valore complessivo di oltre 240 milioni di euro. Attualmente sono attivi oltre 50 cantieri per un valore complessivo di quasi 150 milioni di euro. Nel corso dell’anno è previsto l’avvio di ulteriori 39 cantieri per un valore di 125 milioni di euro, che saranno attivati gradualmente, con il completamento di quelli già in essere.

Attualmente risultano risanati completamente circa 180 Km di carreggiata stradale sui 300 totali. Nel solo 2021 da marzo a giugno sono stati risanati ulteriori 20 chilometri di carreggiata stradale ed entro la fine dell’anno si prevede di risanarne altri 20. A fine 2021 si giungerà al risanamento complessivo di circa 220 chiolmetri pari al 75% dell’infrastruttura.

E sempre a proposito di lavori, ul raccordo Perugia-Bettolle rimarranno chiuse fino a domani due corsie all’altezza di Mantignana. A renderlo noto è sempre Anas, che tra Magione e Mantignana sta portando avanti i lavori di risanamento profondo del manto stradale.

"In particolare – spiega l’Azienda in una nota – sarà attivo un restringimento della carreggiata in direzione Firenze e in direzione Perugia dal con deviazione del traffico lungo la corsia di marcia libera dalle operazioni di cantiere".
E, come riporta , prosegue anche l’opera di risanamento profondo della strada statale 675 “Umbro Laziale”, a Terni. A partire da domani sarà interessato un nuovo tratto di circa 7 chilometri della carreggiata in direzione Orte, a Terni, dove la scorsa estate era stata risanata la carreggiata in direzione Spoleto.