Sequestra e picchia la ex fidanzata

Rinviato a giudizio un 45enne di origine albanese
Perugia

Un 45enne di origine albanese è stato rinviato a giudizio dalla Procura di Perugia con l'accusa di aver sequestrato la ex fidanzata per una notte intera in casa e per averla picchiata violentemente.
Il processo per lui inizierà a giugno del prossimo anno. L'episodio di violenza, culminato nel sequestro della donna, si era verificato nel novembre del 2016.
Per le botte subite la vittima riportò fratture multiple e un versamento pleurico che le valsero 40 giorni di prognosi. L'imputato è accusato anche di atti persecutori per avere offeso la donna e per averle telefonato almeno 2 mila volte in pochi mesi. E, in molte occasioni l'ha anche minacciata di morte. La vittima adesso, se vorrà, potrà costituirsi parte civile e chiedere un risarcimento al suo ex compagno.