Intensivi i controlli nella zona di Fontivegge,ottenuti importanti risultati

un Albanese rintracciato sotto falso nome all'ospedale di Perugia
perugia

I Carabinieri e la Questura di Perugia stanno ottenendo importanti risultati dai controlli a catena intensificati nella zona di Fontivegge, centro nevralgico della crescente criminalità straniera a Perugia.

La zona perlustrata in forze riguarda l'area della stazione, di Via Sicilia,  e di via del Macello. In queste aree sono stati fermati un rumeno di 21 anni con diversi precedenti ed in stato di evasione per il mancato rispetto degli arresti domiciliari, verificati dal comando dei Carabinieri di Castel del Piano.

Un albanese che era  sfuggito al controllo dei carabinieri del comando  di Perugia che lo hanno poi rintracciato, sotto falso nome, all'ospedale di Perugia, dove era stato ricoverato nel reparto di ortopedia, l'uomo è stato prelevato ed accompagnato al carcere di Capanne.