Due rapine a mano armata: a Perugia e a Città di Castello

Stesse modalità. Bottino di circa mille euro
Perugia

Due rapine nel giro di poche ore portate a termine in due locali nel perugino.
Ad eseguirli in entrambi i casi un uomo di giovane età con volto travisato e pistola in mano entrato in azione a San Martino in Campo, dopo aver rubato una utilitaria, in zona Ponte San Giovanni.

La prima rapina si è consumata a Montebello, intorno alle 15.30 al bar pasticceria Santino di Sant’Andrea D’Agliano, frazione del capoluogo, mentre intorno alle 18 è stata denunciata la seconda, da un bar di Promano, nel comune tifernate. In entrambi i casi a entrare in azione sarebbe stato un solo rapinatore, che con la pistola ha chiesto di consegnare le banconote in cassa. Il bottino è di circa un migliaio di euro.

 Le modalità dei due colpi sono del tutto analoghe, coi carabinieri che stanno cercando un’auto, si tratterebbe di una vecchia monovolume Lancia, risultata rubata due giorni fa a Perugia, e con cui il bandito sarebbe fuggito da Promano dopo la rapina. 
Le indagini dei carabinieri stanno procedendo in doppia direzione: sia ascoltando i testimoni sia analizzando le immagini di videosorveglianza.