Quattro casi di intossicazione da funghi

Si raccomanda la massima prudenza prima consumarli a tavola
Perugia

La stagione dei funghi non è ancora iniziata e già si segnalano dei casi di intossicazione. Sono già quattro le persone che si sono rivolte agli ospedali di Gubbio, Città di Castello, Assisi e Castiglione del Lago, dopo aver mangiato un piatto di porcini e biette, evidentemente non del tutto commestibili.
Si raccomanda la massima prudenza. La raccolta dei funghi ufficiale partirà a breve e coinvolgerà migliaia di appassionati in cerca di gustosi esemplari che, in base quanto fanno sapere gli esperti, è sempre meglio far controllare dai servizi appositi delle Unità sanitarie locali, prima di consumarli a tavola.