Per l'assessore Coletto "Le scuole non vanno riaperte"

“In Umbria ora dobbiamo pensare a salvare vite”
Perugia

La riapertura delle scuole superiori è a rischio in Umbria. L’assessorato regione alla Sanità è “contrario”, con le attuali condizioni, al rientro in classe. Il titolare del dicastero, Luca Coletto - contagiato e dimesso ieri dall’ospedale - entra nel merito. La clamorosa notizia è pubblicata dal Corriere dell’Umbria. “Bisogna scegliere se salvare vite o riaprire le scuole”, afferma Coletto, “la situazione è delicatissima, non in Umbria ma in tutta Italia. Un errore rischia di far saltare il banco”.

Intanto è stato varato il piano di rimodulazione dei bus: saranno 172 in più con una la dad al 75% (nuova ipotesi formulata dalla Regione) e 98 con la dad al 50%. Quasi otto milioni il costo aggiuntivo. Sono gli stessi presidi umbri a sollevare subbi sul protocollo sanitario, il sistema dei trasporti e i dati sui contagi.